/
1.
2.
3.
03:37
4.
5.
6.
03:44
7.
03:48
8.
06:50

about

ROLLING STONE
Fortunatamente, nonostante in Italia le difficoltà siano ancora maggiori che in altri paesi del mondo, i gruppi di talento continuano a nascere. I Newdress, con le loro sonorità alla Editors ed un amore viscerale per la New Wave anni ottanta, rappresentano l’ennesima dimostrazione di come si possa essere innovativi pur restando saldamente all’interno di un genere ben definito.
ROCKERILLA
Rodati, questo biglietto da visita ce li restituisce con un'intesa pressochè perfetta!
RUMORE
La produzione è estremamente curata e il livello qualitativo delle canzoni ne ha beneficiato innalzandosi decisamente.
MUSIC WEB ITALIA
“Legami di luce” è un vero capolavoro, già a partire dal suo titolo è un vortice accattivante di stili in bilico fra pop, rock, elettronica e new wave.
MY WORD.IT
Il discorso è vecchio come il mondo, ma ascoltare un album come Legàmi di Luce dei Newdress, al quale hanno collaborato nomi di un certo livello per il rock elettronico del nostro paese come Andy dei Bluvertigo e Lele Battista, lascia in bocca quel sapore dolceamaro di quando si capisce che in un altro momento storico ne avrebbero parlato tutti. Un po’ Editors e un po’ Bluvertigo, la band crea un piccolo gioiello il cui filo conduttore è rappresentato da un vero e proprio diario di una seduzione
MUSICALNEWS
Il risultato che i Newdress esibiscono è eccellente, sia dal punto di vista della scrittura, sicura e sciolta e sia della produzione.Si ascoltano così una successione di piccole gemme synth pop rock!
“Legàmi di Luce” è il frutto di oltre dieci anni di sacrifici, passione e determinazione e diventa anche un insegnamento per quei gruppi italiani che dopo sei mesi di vita si lamentano che la loro arte non viene capita.
OUTUNE
Il fatto che in Italia si vendano sempre meno dischi non significa che non ci siano più band in grado di produrre musica di qualità. I Newdress rappresentano solo l’ultimo di una serie di casi di band italiane che, se supportate dal sistema, potrebbero dire e dare moltissimo ad un mondo in crisi totale.
NEWSMAG.IT
Sono la sorpresa discografica dell’anno e si chiamano Newdress. Il loro primo album, ‘Legami di luce’, è decisamente interessante, da scoprire nota dopo nota,un vero gioiello di pop dance, new wave, rock… un vortice accattivante di stili!


S’intitola “Légami di Luce” il nuovo lavoro dei bresciani Newdress in uscita a Maggio su etichetta Kandinsky Records/Audioglobe distribuzione.
Il disco è stato preprodotto e arrangiato sotto la supervisione artistica di Lele Battista (Morgan – La Sintesi) che ha prestato anche la sua voce nel singolo apripista “Bisogna passare il tempo” insieme al cameo di Andy Fluon (Bluvertigo) al sax.
Dopo un primo album (“Alibi”) autoprodotto ed un EP inserito nella collana EUREKA!, “Légami di Luce” è il primo vero
album realizzato dalla band bresciana formata da Stefano Marzoli ( voce e sintetizzatori), Jordan Vianello (batteria) e Andrea Mambretti (chitarra).
Il rock venato di elettronica dei Newdress ha profonde radici nel sound di Depeche Mode, Cure, dalla nuova ondata di gruppi ispirati dalla new wave come Editors,White Lies e in tutto il rock e la new wave italiana anni novanta da cui attingono lo spirito melodico e
l’attitudine più pop del loro progetto. Dieci brani realizzati interamente in analogico (quasi 60 canali del mixer occupati!),
registrando dal vivo archi e sax ed utilizzando una speciale
batteria artigianale priva di fusti. L’album è stato registrato in maniera sapiente presso lo Studio di Registrazione "Ritmo&Blu" di Pozzolengo (BS) da Stefano Castagna già in passato al fianco dei CCCP, Ligabue, Scisma.
Nulla è stato lasciato al caso nel nuovo lavoro dei Newdress. Soprattutto i testi, onirici ed evocativi fin dai titoli (“Al Tatto Nel Buio”, “Assorta”, “Dissolve”), ispirati dalla poesia di Jacques Prévert (“Bisogna Passare Il Tempo”), rigorosamente pervasi da uno spleen dall’esito positivo simboleggiato dai légami di luce del titolo fino alla conclusiva “Splendi” (il giusto finale: “quando c’è buio per vedere, basta uno spiraglio di luce”)

credits

released May 22, 2012

Stefano Marzoli: Voce – Sintetizzatori – Basso
Giordano Vianello: Batteria
Andrea Mambretti: Chitarre
Testi: Stefano Marzoli.
Musiche: NEWDRESS e Lele Battista.
Lele Battista: Sintetizzatori – Rhodes – Cori www.lelebattista.it
Andy Fluon: Sax in “Bisogna passare il tempo” www.fluon.it
Daniele Richiedei: Violini in “Al tatto nel buio” e “ Splendi” danielerichiedei.it

UFFICIO STAMPA David Bonato-Davvero Comunicazione www.davverocomunicazione.com

- Preproduzione e arrangiamenti: Lele Battista presso lo studio Le Ombre di Milano – Luglio/Agosto 2011
- Realizzato presso gli studi Ritmo&Blu da Stefano Castagna e Christian Codenotti - Settembre/Ottobre 2011 www.ritmoeblu.com
- Produzione artistica: Stefano Castagna.
- Masterizzato da Maurizio Giannotti presso il New Mastering Studio di Milano – Febbraio 2012 www.newmastering.com
- Produzione esecutiva: Kandinsky Records www.kandinskirecords.com/kandinsky
- Ritmo&Blu Edizioni musicali
- Fotografia e grafica: Kovre www.kovre.it

- Giordano ha suonato batterie Rotodrum di Riccardo Martinazzi www.rotodrum.com
- Lele Battista appare per gentile concessione Mescal.

SEGUICI SU FACEBOOK www.facebook.com/newdress

tags

license

all rights reserved

about

NEWDRESS Brescia

Stefano Marzoli: Voce/Synth
Jordan Vianello: Batteria
Andrea Zagna: Basso
Matteo Frigoli: Chirarra
2017:FALSO NEGATIVO
2015 : NOVANTA
2013 . VERNALE EP
2012 : LEGAMI DI LUCE
2010 : MTS EP
2008 : ALIBI
... more

contact / help

Contact NEWDRESS

Streaming and
Download help

Redeem code